Aprile 23, 2003

Un cake ti cambia la vita

A volte si ha tra le mani qualcosa a cui non si dà il giusto peso.
Per esempio, uno fa un cake e lo porta a cena da amici, e non sa che dentro quel cake c’è l’idea che ha cambiato una vita.
Fare dei cake ha cambiato la vita a Sophie Dudemaine.
Nel 1999, Sophie, specializzata in cene di alta cucina e moglie di uno chef con stella Michelin, decide di arrotondare la paghetta cucinando cakes da vendere nei mercati parigini.
Esordisce con una cinquantina di gusti diversi su quattro mercato parigini; si fa conoscere da Fauchon e da Grillon.

I comunicati stampa dell’addetta alle relazioni pubbliche del ristorante dove lavora il marito le consentono di organizzare una presentazione ai giornalisti.
Il direttore editoriale della casa Minerva le propone di fare un libro di ricette. Il libro Les cakes di Sophie viene pubblicato con successo al punto che l’emittente televisiva Cuisine TV offre a Sophie la conduzione di una trasmissione intitolata Les tables de Sophie.
La trasmissione diventa settimanale e il libro viene tradotto negli Stati Uniti.
Sophie, intanto, mostra una rara saggezza nell’uso del successo. Ha conquistato la fiducia dei telespettatori, ha fermato la produzione dei cakes perché la richiesta era tale da imporre il salto dall’artigianato all’industria.
Insieme ai figli e al marito sta per trasferirsi in Normandia dove aprirà la Maison de Sophie: una casa con un immenso giardino per i suoi animali, dove terrà corsi di degustazione, attività sportive, cucina e viaggi in mongolfiera (info: sacrecake@aol.com).
Il mondo di Sophie contiene una filosofia: quanto peso può avere un semplice cake.

CAKE DI ZUCCHINE E CAPRINO
Per 6-8 persone:
Mondate 2 piccole zucchine, lavatele, asciugatele, tagliatele a rondelle e rosolatele in padella con due cucchiai di olio extravergine di oliva e una presa di sale per circa 15 minuti.
Scolate le zucchine e fatele asciugare su un foglio di carta assorbente da cucina. In una terrina mescolate tre uova, 150 grammi di farina setacciata, 1 sacchetto di lievito istantaneo in polvere, una presa di sale , una macinata di pepe nero.
Unito a filo 0,8 decilitri di olio di semi di girasole e 1,2 decilitri di latte intiepidito; amalgamate infine al composto 100 grammi di groviera grattugiato, le rondelle di zucchina, 200 grammi di caprino stagionato a pezzetti e un cucchiaio di cerfoglio tritato; mescolate con cura.
Versate il composto in uno stampo da plum cake antiaderente della capacità di un litro e cuocete il cake in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti.
Variante: caprino, noci e uvetta, escludendo le zucchine.

Posted by Valentina Ambrosini at Aprile 23, 2003 03:50 PM