Dicembre 17, 2003

Asta per la favela Roēinha, fonte di oneste sensazioni

Tutto nasce da un articolo di Beppe Severgnini pubblicato sul Corriere della Sera (lo trovate nel post del 5 novembre).
Ne č nata una corrispondenza con Barbara Olivi e una onesta serata con asta che si svolgerą questa sera.
Se non avete capito nulla leggete il ordine:
- onesto articolo del 5 novembre;
- onesto articolo del 7 novembre
- corriposndenza che segue.

Buon divertimento e tanti onesti semplici piaceri :-)

Email spedita a Barbara Olivi il 16 dicembre 2003
Barbara,
mentre tu stai facendo cose bellissime per i bimbi, io sto organizzando una asta a casa mia.
Ho parlato delle tue attivitą ad amici e colleghi di lavoro. Li ho invitati a casa mia giovedģ prossimo per una cena di Natale.
Ti penseremo, perchč oltre alla cena ho organizzato una piccola asta per i tuoi bambini.
Ho detto agli amici di non spendere soldi per regali di Natale, ma di portare ben impacchettati degli oggetti che si vuole riciclare.
E' un gioco. I doni di riciclo vengono messi in asta e aggiudicati all'acquirente che offre di pił.
Il ricavato verrą versato alla tua associazione.

La cosa simpatica č che qualche collega mi chiama anticipandomi cosa metterą nei pacchi di regalo. C'č chi non vede l'ora di rifilare a qualcun altro una Sfinge in plastica, delle cravatte con pupazzetti inimmaginabili e cose di questo genere.
Ci divertiremo e rivivremo, credo, l'allegria delle cose semplici di cui sanno godere i bambini.

Ti auguro tanta serenitą e auguro ai bimbi tanta felicitą e affetto.

Valentina Ambrosini

Email di risposta di Barbara Olivi
Grazie Valentina et amici, vi auguro una divertente serata di amicizia e di serenitį, assaporando piaceri semplici. Io sono scappata per 3 giorni e mi sto godendo il mio uomo e qualche attimo di intima serenitį in una localitį di villeggiatura a nord di Rio. Ieri siamo arrivati in pulman; trovato una pensioncina a portata del mio ridotto portafoglio; poi finalmente una camminata mano nella mano senza meta; respirando la maresia del mare; e soprattutto una profonda felicitį che sentivo sgorgarmi dalle viscere, davanti ad un tramonto emozionante.
La vita é propio bella; sono fortunata ad avere trovato un equilibrio (almeno per il momento); tanto amore e gratificazione in quello che faccio.
Ed in questo c“entri anche tu Valentina ed i tuoi amici della serata-pacco.
Non so se merito veramenti tutti questi riconoscimenti, ma con sicurezza i miei bimbi sķ. E cosķ vi giungano da parte loro tanti abbracci, che ancora una volta godró io al posto vostro. Sono esserini che meritano la serata che gli volete dedicare, io sono solo un'umile tramite, anche se ho l“onore di stargli cosķ vicina.
Faremo la festicciola della scuolina sabato pomeriggio; mentre per l“asilo sarį il giorno 23 perché aspettiamo l“arrivo di Babbo Natale, mio fratello.
Ogni bimbo dell“asilo ha ricevuto dall“Italia un vestitino nuovo ed abbiamo preparato, tra arrivati e comprati nuovi, quasi 200 regali.

Mi ritempro il fisico e la mente un poco provati, poi ritorno nella mia Roēinha per godere delle festicciole di Natale e della gioia di vedere i nostri bimbi, una volta tanto, almeno un poco coccolati.

Ed anche di questo, della bella solidarietį italiana, vi ringrazio di tutto cuore. Un abbraccio. Barbarella la vita é bella.

Posted by Valentina Ambrosini at Dicembre 17, 2003 11:16 PM