Aprile 27, 2007

Passiti d'Italia - nuova guida di Cucina & Vini

Nuova guida di Cucina & Vini in corso di realizzazione dedicata ai vini prodotti con uve appassite o surmaturate in pianta.

Si tratta di una tipologia di vini specifica del nostro Paese il cui nome è protetto nell’Unione Europea, un mondo ampio e articolato che coinvolge l’Italia intera dalle Alpi a Pantelleria in una tavolozza di prodotti sia secchi che dolci.

Nella tipologia “passiti” rientrano tutti quei vini dolci che siamo abituati a catalogare in questo modo da molti anni, ma anche i vini secchi che si basano sempre sull’appassimento delle uve prima del processo di vinificazione. In particolare ci riferiamo all’Amarone della Valpolicella e allo Sforzato della Valtellina, due rossi vanto della nostra terra quanto i vini dolci da uve appassite, vera tradizione e unicità tutta italiana. In un contesto così importante non sarà trascurata la nicchia dei cosiddetti vini da meditazione, pur non essendo questi ultimi frutto dello stesso metodo produttivo.

La guida rappresenta la naturale evoluzione di Bere dolce, l’unica guida italiana dedicata al mondo dei vini con residuo zuccherino, che alla vigilia della sua settima edizione prende una strada del tutto originale, totalmente in linea con la legislazione europea e mai percorsa nel panorama editoriale.

La sua pubblicazione è prevista per il mese di novembre di quest’anno dopo un periodo di assaggi e selezioni che comincerà a maggio per durare 5 mesi. La guida sarà curata da Francesco D’Agostino.


Cucina & Vini Editrice srl
Via di Tor Cervara, 280 - 00155- Roma
Tel 0622754767 - Fax 0622773876
email: info@cucinaevini.it

Posted by Valentina Ambrosini at 07:27 PM

Aprile 04, 2007

Mostra nazionale dei vini passiti e da meditazione a Volta Mantovana

Dal 29 Aprile al 1 Maggio 2007 a Palazzo Gonzaga a Volta Mantovana si terrà la V Edizione della MOSTRA NAZIONALE DEI VINI PASSITI E DA MEDITAZIONE.
Ospiti d’onore della manifestazione saranno il Consorzio di Tutela dei Vini Valpolicella e le Strada dei Vini Ungheresi di Tocaj e Villany.

Nella magnifica cornice storica di Palazzo Gonzaga, oltre 150 aziende vitivinicole nazionali e internazionali allieteranno i palati delle migliaia di persone che parteciperanno alla kermesse mantovana. Saranno presenti personaggi famosi del mondo dell’enogastronomia con i quali si potranno condividere degustazioni sensoriali guidate. Per chi lo volesse in tutti i ristoranti di Volta Mantovana sarà inoltre possibile pranzare, gustando particolari abbinamenti eno-gastronomici al prezzo convenzionale di € 25 (tutto compreso).

La mostra è organizzata dal Comune di Volta Mantovana e dalla Pro Loco Voltese in collaborazione con la Federazione delle Strade del Vino Lombarde, l’Associazione Strada del Vino e Sapori Mantovani e il Consorzio Vini Mantovani e con il patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia di Mantova e della Camera di Commercio di Mantova.

La mostra si svolge in un ambiente storico mozzafiato: la tenuta dei Gonzaga. La splendida residenza, che risale al Cinquecento, si estende su un’area di oltre 4.000 mq. tra bosco, giardini all’italiana, scuderie e palazzi di alto pregio e valore artistico. In questa occasione, oltre a conoscere gli espositori e a degustare i loro prodotti, si potrà visitare, con il suggestivo accompagnamento della compagnia teatrale Ordallegri, la tenuta, i palazzi e le sale storiche in un percorso studiato appositamente per accompagnare il visitatore in un tour nel passato.

Durante le tre giornate saranno esposti i prodotti di centinaia di aziende che hanno aderito all’evento, da quest’anno apertura anche ai vini internazionali, dando modo ai convenuti di assaggiare o eventualmente acquistare sia vini passiti di alto pregio che particolari prodotti tipici della zona. Da non perdere saranno le degustazioni guidate da sommelier e analisti sensoriali (accompagnate da piacevoli momenti musicali), a cui si potrà prendere parte sia durante la manifestazione che partecipando ad alcuni pranzi in ristoranti selezionati della zona. Dopo il successo della scorsa edizione si ripropongono degustazioni in abbinamento: dolci tipici/confetture e passiti, cioccolato e passiti, sigari toscani e passiti: seguirà un premio al miglior abbinamento.

Il costo d’ingresso (dalle 10.30 alle 20.00) è di € 5 e comprende la possibilità di assaggio di tutti i vini esposti e dei prodotti tipici locali, nonché l’omaggio di un pregiato calice da assaggio Bormioli con l’incisione in oro di Bacco, come raffigurato nel salone delle Feste di Palazzo Gonzaga.

PACCHETTO ”WEEK-END FRA LE COLLINE MORENICHE”
Per chi invece desiderasse soggiornare in loco e godere di un ambiente dal paesaggio incantato, ricco di suggestioni e bellezze storico-architettoniche (una piccola Toscana in Lombardia) esiste la possibilità di usufruire di un pacchetto promozionale, che prevede una quota individuale in camera doppia con trattamento di pernottamento e prima colazione: Sistemazione in B&B a partire da € 35,00; in agriturismo a partire da € 45,00; in Hotel 3*** a partire da € 55,00. La partecipazione a un tour di degustazioni in aziende agricole e cantine associate alla Strada del vino e sapori mantovani, l'ingresso gratuito alla mostra mercato. Per informazioni e prenotazioni del solo pacchetto turistico:Agenzia Viaggi SEMIRAMIS – Viaggi e turismo 0376 638710.

Per informazioni:
Comune di Volta Mantovana
Tel. 0376-839431-32 da Lunedì a Venerdì h. 8.30-13.30 Web: www.vinipassiti.net

Informazioni alla stampa: Studio Passaparola Tel./Fax 0295380286

Posted by Valentina Ambrosini at 10:20 PM